Quali sono le migliori lampadine a LED? Consigli e parametri

Ti sei mai chiesto quali sono le migliori lampadine a LED e quali siano i parametri da valutare? Continuando a leggere tracceremo una guida che ti aiuterà nella scelta.

Lampade a LED per casa e in azienda

Prima di valutare tra le marche e tipologie vogliamo sottolinearti i benefici di scegliere il LED in ogni contesto.

Imparare a valutare tra illuminazione alogena e lampadine led prezzi e qualità è molto semplice. Per maggiori informazioni potresti leggere il Regolamento CE 244 del 2009 oppure puoi semplicemente analizzare l’ambiente che ti circonda.

Confronta l’intensità del fascio luminoso e la durata della Light Emitting Diode (LED) che, mediamente, si aggira sui 15 anni.

Solo questo semplice paragone ti farà protendere verso la nuova soluzione.

A parità di consumo energetico le lampadine a basso consumo potranno fornirti un’illuminazione raddoppiata o addirittura triplicata.

Kilowatt che conserverai evitando di inquinare l’ambiente e far lievitare il costo della bolletta.

L’importante è che nell’etichetta della lampadina LED sia indicata una classe A+ o A++.

Guida al modello luminoso ideale

Le migliori lampadine a led per casa sono quelle che rispondono a tutte le tue esigenze di utilizzo. Quando ti trovi in negozio devi pensare all’ambiente nel quale utilizzerai il Light Emitting Diode.

Leggi sul retro della confezione e comincia a rispondere alle domande che trovi qui sotto. Tutte queste informazioni, contenute in ciascuna etichetta, ti torneranno utili.

Quale potenza luminosa desideri ottenere?

Preferisci uno spettro di luce che dia un colore freddo o caldo?

Devi utilizzarla per un lungo periodo o desideri che sia minimo il tempo di accensione?

La lampada deve essere fissa oppure orientabile?

Quante volte ti è capitato di entrare in una stanza, accendendo la luce, l’hai trovata fioca o abbagliante?

C’è differenza tra il lampadario da soffitto o l’abat-jour usato per illuminare un libro da leggere.

Sottovalutare questi parametri ti porterebbe a una scarsa resa del prodotto. Il problema, però, non sarebbe delle lampadine basso consumo ma di un cattivo criterio di valutazione.

Conclusioni energetiche

Acquistare una lampadina a LED è una scelta responsabile che riduce l’impatto ambientale e l’inquinamento.

Tutti noi dobbiamo contribuire a tutelare l’ecosistema ed evitare sprechi.

ViverEco ogni giorno si impegna per offrirti le migliori soluzioni green.

Energia pulita, impianti fotovoltaici, turbine mini-eoliche, pompe di calore o ad acqua alimentate con energia rinnovabile, sistemi di accumulo.

Non limitarti alla lampadina a basso consumo. Punta a ottimizzare le tue risorse economiche e quelle ambientali.

2 + 3 =