Subentro Enel: come si fa? Vivereco risponde!

Subentro Enel: cos’è e come si fa? Quando richiederlo e cosa serve? Quanto costa? Quanto tempo ci vuole per ottenerlo? 

Vivereco qui brevemente risponde a tutte queste domande: 

Subentro Enel: cos’è e come si fa? 

Il subentro è la richiesta di attivazione di una fornitura di gas o di energia elettrica disattivata.

Quando richiederlo? Il subentro gas o luce va richiesto solo se il contatore, precedentemente attivo, è stato disattivato.

Nel caso in cui l’utenza non sia mai stata attivata, dovrai richiedere un nuovo contratto Enel. Se invece l’utenza è tuttora attiva, dovrai richiedere una voltura.

La differenza tra voltura e subentro possiamo sintetizzarla così: se devi cambiare l’intestatario di un’utenza ancora attiva, dovrai fare una voltura. Se invece l’utenza – attiva in precedenza – è stata disattivata, dovrai richiedere il subentro per riattivarla.

Come si fa? Per riattivare un contatore disattivato o già chiuso, serviranno:

  • Nome e cognome o Denominazione e Ragione sociale dell’intestatario della fornitura
  • Codice Fiscale dell’intestatario nel caso di utenza domestica o partita iva, nel caso di utenza commerciale
  • Codice POD o PDR – identificativi del contatore di energia (POD) o gas (PDR) generalmente indicati sul contatore o sulle bollette del precedente intestatario della fornitura
  • Codice Cliente – codice a 9 cifre presente sul display del contatore elettronico
  • la lettura del contatore
  • Recapito telefonico o indirizzo mail dell’intestatario
  • Documento d’identità in corso di validità dell’intestatario della fornitura.
subentro cosa serve

Ottenuti tutti questi documenti, sarà possibile richiedere il subentro online, tramite il sito Enel, oppure in uno dei nostri 12 punti Enel Vivereco, presenti in tutta la Sicilia. 

Tempi e costi del subentro contratto Enel

I costi del subentro sono diversi per energia e gas.

Per una fornitura di energia elettrica i costi subentro Enel consistono in un onere amministrativo di €25.81 e un corrispettivo commerciale di €23, per un totale di €48.81 più IVA.

I costi sono stabiliti dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) con revisione annuale.

Per una fornitura di gas naturale il costo del subentro è composto da un onere amministrativo, diverso in base al listino dell’impresa distributrice competente, e da un corrispettivo commerciale di €23 + Iva.

In quanto tempo verrà riattivata la fornitura di energia elettrica o di gas?

La pratica viene inoltrata al distributore entro 2 giorni dalla ricezione di tutta la documentazione necessaria.

Viene poi evasa dal Distributore entro i termini previsti dalla legge, ovvero:

  • 5 giorni lavorativi dalla nostra richiesta al Distributore per le forniture di Energia Elettrica
  • 10 giorni lavorativi dalla nostra richiesta al Distributore per le forniture Gas
  • La richiesta di attivazione viene inviata al Distributore territorialmente competente solo dopo aver ricevuto i moduli correttamente compilati.

    Subentro enel

    Conclusioni

    Se hai l’esigenza di richiedere per la tua fornitura di energia o Enel gas subentro, i nostri esperti consulenti sapranno certamente seguirti passo passo durante tutto l’iter burocratico e in pochissimo tempo otterrai la riattivazione della tua fornitura di energia o gas. 

    Per qualsiasi dubbio o chiarimento, non esitare a contattarci!

    Compila il form di contatto!

    E scopri come possiamo aiutarti.

    12 + 15 =